• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Giuseppe Giacosa

Colleretto Parella 1847-1907

Sulle orme del padre, Giuseppe Giacosa seguì studi di legge intraprendendo la carriera di avvocato, ben presto abbandonata per dedicarsi alla vocazione letteraria. A Torino, egli frequentò i giovani della romantica “scapigliatura piemontese”: G. Camerana, Igino Ugo Tarchetti, Emilio Praga. Dal 1872 raccolse i primi successi teatrali, che lo spinsero a proseguire nella carriera di drammaturgo, oltre che di letterato e giornalista. Sulla scia del successo ottenuto da Una partita a scacchi, rappresentata nel (1873),  compose vari drammi di ambiente medievale come Trionfo d'amore (1875), Il fratello d'armi (1877), Il Conte Rosso (1880), La signora di Challant (1891 – interpretata da Eleonora Duse e poi da Sarah Bernhardt). Il suo interesse per il medioevo emerge anche da saggi di storia e di viaggio: Il castello di Issogne in Val d'Aosta, del 1884, e Castelli valdostani e canavesani (1897), strettamente interrelato a quello per il territorio montano piemontese. Nel 1884, sua fu la stesura della Guida illustrata al Castello feudale del XV secolo, la guida alla visita della Rocca del Borgo Medievale. Attivo conferenziere, fu anche noto librettista per Puccini, insieme con Luigi Illica: Bohème (1896), Tosca (1900), Madama Butterfly (1903).