• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

La bottega del ferro battuto

La Bottega del ferro battuto è, tra quelle del Borgo, quella che più ha mantenuto nel tempo la sua destinazione originaria. Infatti i locali a piano terra della casa di Bussoleno e il retro della tettoia del maniscalco sono adibiti a quest'uso dai primi anni del '900.
Inoltre, nel corso di tutti questi anni, sono stati pochi i passaggi di mano da artigiano ad artigiano. Infatti il primo fabbro Guaita Giuseppe (suo è il lampadario dell'Antisala baronale della Rocca) cedette al figlio Emilio il quale ebbe due garzoni che dopo di lui proseguirono l'attività: Ciro Borgogni di Siena e Francesco Nannetti di Firenze.
Nel 1977, scomparso Nannetti, venne invitato a succedergli dal Comune di Torino Renzo Corradin (da Padova, come cita l'attuale insegna), il quale aveva già avuto occasione di prestare la sua opera per la Città, fabbricando le balconate del Palazzo della Regione di Piazza Castello, i lampioni del Parco Rignon e alcune torciere e i corpi illuminanti dello stesso Borgo Medievale.
Nel 1986 l'attività è passata al figlio Emanuele, che continua la tradizione artigianale della bottega.
Dal paziente lavoro di Mastro Corradin escono ringhiere di scale, lanterne e illuminazione in genere, letti, complementi d'arredo e, inoltre, restauri di cancelli e inferriate. Per il Borgo parecchi sono stati gli interventi di restauro e rifacimento di serrature, lampioni, candelabri e grate. Recentemente, in occasione del restauro della Rocca del 1995, sono stati eseguiti per il rinnovo dell'arredo alcuni coltelli, pugnali e posate.
Nel negozio che si affaccia sul portico della casa di Bussoleno oltre ad alcuni oggetti di artigianato artistico e altri articoli di servizio al turista sono ospitati lampioni, candelabri,attrezzi da camino in ferro battuto, nonché repliche di spade e armature medievali, ricercate da collezionisti e da praticanti di scherma storica.
Nel 1997 e 1999 Mastro Corradin ha partecipato alle mostre Disegnare l'Artigianato Cantiere e Designing Craft Europe promossi da Camera di Commercio di Torino e Unioncamere Piemonte con la realizzazione di alcuni prototipi di oggetti di design, che sono stati presentati in seguito in varie mostre europee e mondiali.
In collaborazione con la direzione del Borgo sono organizzati nel corso dell'anno scolastico laboratori didattici rivolti alle scuole nei quali è data dimostrazione delle tecniche artigianali impiegate quotidianamente in bottega.

MASTRO CORRADIN
Bottega del Ferro Battuto di Corradin Emanuele

Borgo Medioevale - Parco del Valentino
10126 Torino - Italy
tel. +39 011 6699170
p.IVA 05428510019
mail@bottegadelferro.it

Condividi