• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

E-laborando: piccoli capolavori

05/03/2011 - 28/05/2011

5 marzo - 28 maggio 2011    

A partire dal 5 marzo ritorna al Borgo Medievale l’appuntamento con i laboratori per le famiglie, giunti quest’anno alla quattordicesima edizione.   Il ciclo di incontri primaverili, E-laborando: piccoli capolavori, propone ogni sabato del mese percorsi creativi e naturalistici per bambini dai cinque ai dieci anni. Nel solco delle antiche arti e tradizioni artigiane del Borgo, le attività sono state progettate per coinvolgere e divertire insieme piccoli e adulti, alla ri-scoperta di abilità manuali, materiali, tecniche e modalità di espressione diverse.  
Sono quattro i temi di questa edizione: la costruzione di una vetrata, la realizzazione di un mosaico, l’utilizzo di un telaio,  la scoperta delle proprietà delle piante officinali.    

Programma degli appuntamenti:
   
Sabato 5 marzo - 2 aprile -7 maggio, ore 10.30-12.30 e 15.30-17.30


L’ARTE DELLA VETRATA: MENTRE ILLUMINA COLORA

Carte arcobaleno trasparenti, colla, pastelli o matite colorate e cartoncino nero: ecco il materiale occorrente per far scoprire, nel modo più adatto ai più piccini, come si creavano le vetrate medievali. Questi capolavori, che ornavano le grandi cattedrali gotiche, erano frutto di complesse abilità artigianali per la produzione del vetro, la preparazione delle lastre, l’intaglio, la stesura della pittura ed infine la sistemazione nei vani della finestra mediante telai di ferro. Durante il workshop i partecipanti ripercorreranno alcuni di questi momenti, personalizzando le loro “lastre” secondo disegni ispirati alle decorazioni del Borgo e tracciando sul cartoncino la griglia cui applicare le carte per ottenere l’effetto vetrata.  

Sabato 12 marzo - 9 aprile - 14 maggio, ore 10.30-12.30 e 15.30-17.30
L’ARTE DEL MOSAICO: MATERIA, FORME E SFUMATURE
La tecnica del mosaico è stata utilizzata fin dall’antichità con esiti raffinati, in particolar modo in epoca romana e bizantina. Con tessere di marmo policromo, pietra o paste vitree si abbellivano pareti e pavimenti di edifici pubblici, sacri o privati. L’immagine si componeva lentamente sotto le mani dell’artista, che, con gusto cromatico e maestria, accostava secondo un disegno di base le tessere. Queste, differenti variano per materia, dimensione e colore, davano così forma a soggetti diversissimi: figure geometriche, temi epici o mitologici, scene di spettacolo e vita reale, solenni ritratti di imperatori e santi. Proprio sul modello di questi capolavori musivi, in laboratorio bambini e adulti proveranno a comporre un loro mosaico composto di tessere lignee colorate, seguendo una raffigurazione tra motivi geometrici e figurati.  

Sabato 19 marzo - 16 aprile - 21 maggio, ore 10.30-12.30 e 15.30-17.30
L’ARTE DEL TESSERE: FILO DOPO FILO
La tessitura è l’arte di realizzare un tessuto intrecciando con abilità i fili di ordito con quelli di trama. Nell’antichità, erano le donne che tessevano le stoffe per gli abiti dei familiari e per gli oggetti di casa; nel medioevo, invece, la produzione dei tessuti diventa più complessa e sono soprattutto gli uomini ad eseguirla. I filati maggiormente usati erano lino, cotone, canapa, lana e seta, invenzione della lontana Cina. Il miglioramento delle tecniche, avvenuto tra il XIII e il XIV secolo, incrementò la fattura di tessuti pregiati (raso, broccato, damasco e velluto); la tessitura esprime il suo valore artistico in particolar modo in Italia. L’attività in laboratorio si svolge alla scoperta del funzionamento del telaio. Grandi e piccini confezioneranno una pezza di stoffa, scegliendo il tipo di filato (cotone, lana o seta) e tessendo con curiosi telai in cartonato.  

Sabato 26 marzo - 30 aprile - 28 maggio, ore 10.30-12.30 e 15.30-17.30
L’ARTE DELLA NATURA Le piante officinali nascondono in foglie, fiori e frutti una grande quantità di “principi attivi” che si accumulano con “arte” e costanza nelle diverse parti della pianta, sotto forma di piccole bollicine. L’attività ha l’obiettivo di scoprire dove si nascondono questi principi e sfruttare le loro qualità per creare profumi e tisane da confezionare in modo naturale prendendo spunto da materiali, piante e arredi del giardino medievale.          

Laboratori indicati a bambini a partire dai 5 anni di età


Quota d’ iscrizione:

3 euro per adulti e bambini; gratuito per i possessori della Tessera Musei

Prenotazione consigliata:
 
Servizi Educativi (lun-ven 10-12.30 e 14-16)
tel. 011 4431710-12
borgodidattica@fondazionetorinomusei.it
www.borgomedievaletorino.it