• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Casa di Malgrà

Questa abitazione, la cui facciata dà sul fiume Po, ricorda architetture d’origine padana e prende la sua denominazione per le pitture a fasce bianche e rosse copiate dal Castello di Malgrà presso Rivarolo Canavese. Singolare è il palco ligneo che poggia su travi a tridente; al sommo la casa termina con una merlatura che sporge di poco, e che presenta una dentellatura che ricorda quella della Porta di Rivoli: i due merli centrali recano dipinti gli stemmi dei Savoia e dei San Martino.   Al piano terreno la porta accanto alla finestra con inferriata conduceva nel retrobottega dell’intagliatore del legno, sostituito già nel 1894 dalle guardie daziarie; i locali al piano superiore, affittati dal 1930 al Ristorante San Giorgio, sono chiusi dal 2004.